Carriera nelle assicurazioni

Servizi

Il R.U.I.

Il R.U.I.

Tutti gli operatori che, a vario titolo, lavorano nel settore delle assicurazioni, sono iscritti all'interno del registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi. Il R.U.I. oltre a indicare i requisiti per l'accesso alle professioni rappresenta una garanzia per tutti coloro che si rivolgono ad una compagnia di assicurazione.

L'esercizio dell'attività di intermediazione è riservato ai soli iscritti nel Registro Unico degli Intermediari assicurativi e riassicurativi (RUI). Il Registro è stato istituito dal decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 (Codice delle Assicurazioni) ed è disciplinato dal Regolamento ISVAP dell' ottobre 2006.
Tale registro fornisce ai consumatori una banca dati completa delle persone e delle società che operano nel campo della intermediazione.
Il Registro rui è suddiviso in 5 sezioni, le prime due la A e la B sono riservate alle persone fisiche e alle società che operano nelle assicurazioni, gli agenti e i broker.
Le sezioni C e D invece sono riservate rispettivamente ai produttori diretti di imprese di assicurazione e alle banche, agli intermediari finanziari alle Sim e alla Poste italiane.
L'ultima, la sezione E, è riservata ai collaboratori degli intermediari che operano al di fuori dei locali degli intermediari. Il Registro rui, non consente la contemporanea iscrizione in più sezioni.

Sezione A

Tale sezione è riservata agli Intermediari che operano per conto di una o più compagnie di assicurazione o di riassicurazione, persone fisiche o società. I requisiti che una persona fisica deve possedere per accedere al registro rui sono, oltre al godimento dei diritti civili, l'aver superato la prova d'idoneità prevista dall'Isvap, il non essere iscritti nel ruolo dei periti assicurativi, non essere dipendenti dell'amministrazione pubblica. Sono esonerati dal sostenere la prova di idoneità coloro che erano iscritti nell'Albo degli agenti di assicurazione prima dell'istituzione del registro.
Le società che intendono iscriversi nel Registro rui devono avere sede legale in Italia, aver affidato la responsabilità dell'attività di intermediazione ad almeno una persona iscritta nella sezione A del Registro, non appartenere alla categoria degli enti pubblici . Le società devono inoltre possedere un capitale sociale non inferiore a 120.000,00 euro.

Sezione B

La sezione B è quella riservata riservata a i broker, ossia gli Intermediari che agiscono su incarico del cliente e in maniera autonoma rispetto alle imprese di assicurazione o di riassicurazione rispetto alle quali non hanno nessun potere di rappresentanza. I broker iscritti, devono aggiornarsi professionalmente , con cadenza almeno annuale. Per le società iscritte in questa sezione, vigono gli obblighi di avere la sede legale in Italia, di avere affidato la responsabilità dell'attività di intermediazione, rappresentante legale di amministratore delegato e direttore generale a persone fisiche iscritte nella sezione B del registro. Il requisito economico per l'iscrizione al Registro rui equivalente a un capitale sociale non inferiore a 120.000,00 euro.

Sezione C

La sezione C è riservata a coloro che operano nei rami vita e nei rami infortuni e malattia per conto un'impresa di assicurazione. Oltre ai requisiti elencati in precedenza, è richiesto il conseguimento di una formazione professionale adeguata ai contratti intermediati ed all'attività svolta. La richiesta di iscrizione va presentata all'Isvap direttamente dall'impresa di assicurazione che si avvale del produttore.

Sezione D

Nella sezione C si rovano le banche, le Sim, gli intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di cui all'articolo 107 del Tub (testo unico bancario) e la Divisione servizi di bancoposta delle Poste italiane spa. Gli iscritti a questa sezione ricevono incarichi per l'esercizio dell'attività di intermediazione assicurativa da parte di compagnie di assicurazione.

Sezione E

La sezione E è riservata ai collaboratori degli intermediari iscritti nelle sezioni A, B e D del registro. In possesso degli stessi requisiti giuridici e lavorativi degli iscritti alle altre sezioni, i professionisti appartenenti a questa sezione devono essere iscritti nella sezione E su domanda degli intermediari iscritti nelle sezioni A, B, D.

Copyright © Carrieranelleassicurazioni.it